Una sera di ordinaria cucina…….

Pollo al limone e verdurine

Quando, circa un anno fa, ho deciso che il microonde pooteva essere l’unico strumento in grado di salvarmi dai panini congelati alle 8 di sera, o dallo sciupio di cibi scongelati la mattina in previsione del consumo, e invece rimasti li per improvvisi cambiamenti di programma, mi sono messa di buona lena a cercare informazioni su Internet non solo sui vari modelli e specifiche tecniche, ma anche sulle eventuali conseguenze sulla salute.
Ora, per me che le microonde le ho pure studiate all’universita’, non e’ stato comunque facile evitare di farmi intimorire da alcune siti in cui si asserisce che le stesse a lungo andare provochino gravi danni, e d’altra parte, come avviene per i telefonini, il lasso di tempo in cui le ricerche sono state svolte e’ ancora troppo breve per dare risposte definitive.
Mi sono convinta pero’ che un uso non esagerato di un forno a microonde, un buon forno, usato con criterio (es. mai usarlo con lo sportello aperto, teniamo le micoonde ben chiuse nella scatola risonante, anche se ormai quasi tutti i modelli hanno un sistema di sicurezza che impedisce la partenza con lo sportello aperto), non puo’ che portare vantaggi, soprattutto se si sta tutto il giorno fuori casa…
Qualche sera fa, rientrando alle 9, mi sono affidata al libbricino delle ricette al microonde, ecco la ricetta del pollo al limone, dosi per due persone di buon appetito (e si, si e’ capito che lo siamo… 😛 )

Ing: 4 fuselli di pollo
Mezza carota
Mezza cipolla, mezzo spicchio di aglio
Mezzo gambo di sedano

Un pomodorino
Un cucchiaio di timo secco sbriciolato
Il succo di un limone
Un cucchiaio raso di farina
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 dl di brodo vegetale

Tritare al mixer le verdure con il timo, metterle in una pirofila con l’olio. Far cuocere a 650 Watt per 2 minuti.
Lavare bene i fusi di pollo, bruciacchiando le eventuali penne, ed adagiarli nella pirofila.
Far cuocere nel micro, coprendo con il coperchio di plastica apposito, per 10-12 minuti a 650 Watt, poi girarli e far cuocere altri 10 minuti alla stessa potenza (se i fusi sono abbastanza grandi prolungate la cottura di un paio di minuti).
In una ciotolina mescolare bene la farina ed il succo di limone, ottenendo una salsina densa: aggiungere il brodo vegetale (io non ho avuto tempo di fare il brodo, ho allungato con un pochino di acqua, ma con un po’ piu’ di liquido la salsina sarebbe stata meno densa….)
A fine cottura, versare la salsina al limone sul pollo, mescolare velocemente e rimettere nel forno per 1 minuto o 2. Far riposare 1 minuto e servire!

A me personalmente e’ piaciuto molto l’asprigno del limone insieme alle verdurine, da rifare, magari anche per fare una foto migliore, i morsi della fame non aiutano le mie gia’ scarse capacita’ di fotografa!!

Print Friendly

22 Comments on “Una sera di ordinaria cucina…….”

  1. Ottimo questo pollo al limone con le verdurine!!! Al microonde poi… io sono sempre alla ricerca di ricettine al microonde lo trovo utile specie quando si ha fretta…. Complimenti davvero rubo una coscetta e scappo!!! Baci Alessia

  2. ciao..sono cntenta che le pere ti siano piaciute, se hai usato le kaiser devi farle necessariamente cucinare un pò di più, poi in caso fai la prova ffondando i rebbi di una forchetta nella pera..bacio vado via con un boccone di pollo(che adoro)..bacio

  3. Il mio forno a microonde e’ anche forno elettrico e grill, mi da davvero dei buoni risultati a volte anche meglio del forno elttrico grande perche’ e’ ventilato… pero’ con le miroonde non ci fatto piatti elaborati… solo tipo cuocere a vapore le patate, riscaldare, sciogliere il ciocco o il burro. Sto polletto pero’ mi sembra proprio buono 🙂

  4. @Alessia
    sono d’accoooordo! A patto di non avere sempre fretta!! 😛
    Un bacio!

    @Mike
    mi sa che erano delle Conference un po’ troppo acerbe :P, dai l’esperienza insegna la prossima volta faccio la prova della forchetta….Baci!

    @Campo di Fragole
    uguale al mio 🙂 l’ho voluto cosi proprio per sostituire il fornetto elettrico che era cosi comodo per cucinare piccole quantita’ (messo momentaneamente in garage x mancanza di spazio..)
    Prova a farci qualcos’altro, pensa quei poveri ingegneri che si sono scervellati per renderlo simile ad un forno normale, peccato sottoutilizzarlo! 😛

  5. @Violacea….
    sono venuta a vedere, che bella sorpresa, grazie 1000!! :* )

    @ Aiuolik
    Fortuna che non serve ricordare le equazioni per cucinare!!!! 😛

    @Marcella
    è un uso strategico!!Un bacio e buon fine settimana anche a te!!!

  6. Ciao Ciboulette, spero hai trascorso un felice we, e…Parigi é ancora pioggia,nuvole e sole, pochino ma c’é, meglio che niente..;hummmm!!buono questo pollo..un bacio 🙂

  7. @Mariluna,
    il we e’ andato bene (a parte l’ennesima riparazione alla macchina :)) sono stata dai miei a Bari, e ha fatto davvero caldo li’!

    Un bacione e buona settimana!!

  8. @MArcella
    lo stesso a te!!Baci :))

    @Pentolina mia,
    cosa mi combini!!!! Io non posto niente per giorni e mi trovo il secondo premio nello stesso post!
    Sei un tesoro, grazzzzzie!!! (la tua motivazione mi ha fatto arrossire…..di nuovo! 😛 )

  9. Anche tu col pollo?EH EH!
    Il microonde lo uso quasi solo per scongelare e riscaldare però il pesce mi viene benissimo, proverò il pollo con le tue indicazioni!!!Buona giornata!

  10. @Annamaria
    verro’ a vedere!! Un bacione, ti faccio trovare il sole per venerdi :P!!!

    @Anna
    Un bacio anche a te! Ho appena passato il sito sulla celiachia di cui parli sul blog ad una mia collega celiaca 🙂

    @Cannelle
    Si, pero’ questa volta mi sono limitata ai fusi!!
    Alla fine vedi che il limone col pollo ci casca sempre bene…
    Buona giornata anche a te!

  11. e mi sà che lo programmo x domenica! hai mai provato il pane carasau con pomodori secchi ed auricchio piccante in 1 minuto hai una chicca in bocca ,io faccio spesso anche le frittate ,hanno stesso sapore ed evito di friggere cosa che oltretutto non mi riesce bene,oppure l’ova fitti allacqua,un piatto poverissimo siciliano,le uova sgusciate e con il rosso bucato con uno stuzzicadenti altrimenti al microo scoppierebbero ,uno spicchio d’aglio, prezzemolo ,acqua non molta x altrimenti a forza d’inzuppare pane ,và a finire che ne mangi uno sproposito ed un filino filino d’olio,l’olio anche se la sicilia era produttrice era sempre millesimato nelle case povere,sale e 3 minuti ruotando il recipiente un paio di volte fammi sapere ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *