Un riciclo d’annata per Salutiamoci

Non ho ancora avuto tempo e modo di comprare delle buone alici, ma ero impaziente di partecipare anche io alla raccolta di Salutiamoci di settembre, che ha come ingredienti protagonisti le alici, le sarde e le alghe: una padrona di casa che invita a giocare e poi si fa aspettare non va!

Allora riciclo, che in generale è un concetto che amo (se si tratta di cibo e materiali, non certo di regali!), per i post un po’ meno: questa ricetta però ha con sè non solo il gusto del nostro mare e della nostra terra, ma anche il gusto di un ricordo, il ricordo di quella bellissima esperienza che fu il Salone del Gusto del 2010, grazie alla pasta Garofalo e al suo contest.
Io qui copio-incollo la ricetta che inviai per il contest, se volete vedere la variante fatta al salone con i trucchi dello chef, andate qui.
Approfitto per ringraziarvi per le ricette interessantissime che stanno arrivando (ma quante alghe sconosciute esistono??) e per invitarvi ancora uan volta a partecipare, perchè pensare alla nostra salute può essere una cosa buonissima.

SIGARETTE CON I FRIARIELLI, ALICI E PUREA DI FAGIOLI DI CONTRONE

Ing (x 2 porzioni)
100 g di friarielli già mondati (solo i germogli e le foglioline più tenere)
100 g di fagioli di Controne già lessati
10-15 alici piccoline
uno spicchio d’aglio di Nubìa
un pezzetto di peperoncino
Sale, pepe
150 g di pasta formato sigarette

Mettere a bollire l’aqua per la pasta in una pentola che possa contenere anche i friarielli. In una padella antiaderente far soffriggere l’olio con il peperoncino e lo spicchio d’aglio pelato e schiacciato leggermente, poi adagiarvi le alici con la parte della pelle poggiata sul fondo della padella, e farle cuocere qualche minuto senza girarle. Eliminare l’aglio ed il peperoncino, mettere da parte 4 alici.
Frullare i fagioli con un po’ della loro acqua di cottura (o aggiungerne un po’ se ci vuole), salare, pepare e fare uno specchio di purea di fagioli su ciascun piatto.
Versare la pasta nell’acqua bollente, e dopo 5 minuti aggiungere i friarielli: quando la pasta è ancora al dente conservare un po’ dell’acqua di cottura, scolarla e saltare la pasta e i friarielli nella padella con le alici, aggiungendo un po’ di acqua se necessario e portando a cottura.
Sistemare le sigarette così condite sulla purea di fagioli, completare con un giro d’olio e le alici lasciate da parte e servire.
Print Friendly

8 Comments on “Un riciclo d’annata per Salutiamoci”

  1. aspettatemi eh? Io arriverò con la mia ricetta tutta sicula e salutiamoci anche io. Nel frattempo concordo con te per la quantità di alghe e con Stella per i fagioli di co_e_qualcosa *
    per il resto mi sbaferei un 'sto piatticeddu di pasta anche ora che sono le otto del mattino…che c'è non si può fare colazione con la pasta?
    Salutiamoci!
    *
    love
    Cla

Rispondi a Milla Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *