Quando erano gli ’80……..

BANANA SPLIT!!!!!

Quando erano gli Ottanta (fine Ottanta!), ricordo che durante le vacanze capitava di andare a fare una passeggiata dopo cena, e se ero con le zie in montagna, capitava di fermarsi in quesi piccoli, adorabili bar dove tutto è di legno intagliato, anche gli gnomi sul soffitto…

Ci portavano sempre il menu del bar e quello della gelateria, e proprio su questo menu non mancavano mai le foto della banana split, degli spaghetti di gelato, dell’uovo al tegamino (sempre di gelato!!) ed erano porzioni così grandi che, pensavo allora, mi sarebbero bastate per cena….

Così prendevo sempre una tisana alla frutta (ma quanto ero brava e saggia a sedici anni????), e quel vassoietto ovale con le due mezze banane, le tre palline di gelato ed il bel ciuffo di panna montata ricoperto di noccioline, restava sempre là in foto, in attesa di qualche stomaco più grande del mio!

Mi sono sempre chiesta come mai le foto su questo menu fossero uguali dappertutto, dalla Calabria al Trentino, forse c’era un gelatiere che correva su e giù per l’Italia a tagliare banane e a fare palline di gelato???

Quando Salsa di Sapa ha lanciato il suo meme sul restilyng dei piatti che andavano forte negli anni ’80, ci ho pensato un po’ fino a quando non mi è venuto in mente questo “gelato del desiderio”, e quando ho fatto un giro per raccogliere informazioni, ho scoperto che è un’invenzione dei primi del Novecento!!!

Ma si sa, in Italia ci prendiamo sempre i nostri tempi!!!! :)))

Ecco la mia rivisitazione, con la panna al latte di cocco; ne ho fatta una versione in coppa ed una quasi classica nel piatto.

Ing: (x 2 porzioni…”ridotte”)
1 banana
gelato alla vaniglia
gelato al cioccolato
125 ml di panna fresca da montare
5 cucchiai di latte di cocco (in lattina, freddo di frigorifero)
zucchero a velo
caramello
granella di nocciole

Mettere in freezer una ciotola di acciaio e le fruste.
Versare la panna nella ciotola ed aggiungere il latte di cocco. Cominciare a montare, aggiungere un cucchiaio di zucchero a velo (o più, a seconda dei gusti, ma ricordatevi che il gelato è dolce!) e fermarsi quando la panna è semi-montata. A me è avanzata più di metà, se volete evitare di mangiarla a cucchiaiate come me, dimezzate le dosi di panna, latte di cocco e zucchero a velo!

A questo punto c’è solo da comporre la banana tagliata longitudinalmente a metà, con il gelato, la panna, la granella ed il caramello come preferite!

Ciao Salsina, e grazie per questo tuffo nel passato (e questa mangiata di gelato ;P )

Print Friendly

29 Comments on “Quando erano gli ’80……..”

  1. Brava Cipollina, ci avevo pensato anch’io…sai ne avro mangiate due o tre di queste banane, anche a quell’epoca ero a dieta…e ne avevo proprio il desiderio pensanso e ripensando al meme di salsina..ma ho cambiato genere il post lo sto preparando perché non é per niente facile competere con salsina sempre tanto brava e geniale nelle sue idee….comunque é un bel gioco che mi diverte molto….complimenti per la tua versione mi ci tufferei volentieri se proprio oggi non avessi fatto il chessecake per la trattoria…prima delle vacanze devo riuscire a postare tutto… ti abbraccio e ti auguro una buon serata.:))))

  2. Ahhh che ridere! Pensa che qui il bananasplit, gli spaghetti di gelato e l’uovo di gelato vanno ancora alla grande!!! Ma io non mangio un banana split dagli anni 80!
    Quanto deve essere buona la panna al latte di cocco!!
    Un abbraccio, Alex

  3. Quante belle ideee sto ammirando: tutti dicono di avere ricordi sfocati di quegli anni, ma i piatti citati ed i relativi rystiling sono fantastici.
    Complimenti: mi piacciono entrambe le versioni.
    Io ci sono quasi …

  4. @Mariluna
    questi meme sono pericolosi, mai nessuno che lanci un meme dietetico 😛
    Noooo competere con quella mente di salsina non ci penso proprio, spero di aver contribuito, nel mio piccolo!
    Un bacione….e ora sono curiosa di vedere il cheesecake!!

    @Laura
    allora la ricordavi anche tu? Ciao! 🙂

    @Alex
    mi consola che i tedeschi siano più in ritardo di noi su qualcosa!!! :))
    La panna al cocco è fantastica, devo correggere la ricetta xche in realta 125 ml basterebbero per 4 porzioni!

    @Lenny
    io ho scavato un po’ nei ricordi…l’alternativa sarebbe stata recuperare i rustici ricotta e spinaci che mia mamma, tra le altre cose, faceva per le nostre feste! Ciao :))

    @Claudia
    manco io l’ho mai mangiata, ma le foto le ricordavo benissimo!!!

    Buona notte tesoro, o buon lunedi, ASSECONDA di quando ripassi!!! :)))

    @twostella
    grazie….
    la mia versione dimezzata….eppure sostanziosa..non immagino come dovesse essere l’originale 😛

  5. oh signur il banana split! che ricordi! io che vestivo madonnara con tanto di catenazze e calze nere e fucsia a rete con gli orecchini giallo fosforescenti..ahh quelli sì che erano tempi cara mia 😀
    buono ma lo sai da quanto tempo è che non mi mangio un bel banana split? tropppooooooo!
    Bacione tesoro 😀
    Silvia

  6. Mitttica! HA HA HA!
    Non ci avevo ancora pensato…
    Cavoli, mi ricordo che, quando ero piccola in vacanza coi miei in Crozia ero sconvolta perchè si parlava di questo dolce ovunque…ho scoperto poi solo col tempo che la città di Spalato, in croato, si dice Split…e non dico altro…

  7. aaaaahahahhhhh è verooooooooo c’era sempre la stessa foto! tipo che i gelatai d’italia avevano fatto una colletta per far scattare quell’unica foto che poi s’erano passati! uaahahahhah 😀 fantastica la panna al latte di cocco!!
    grazie mille cibou! tenk iù!

  8. Sai che la banana-split non l’ho mai mangiata?? Anch’io ho il tuo stesso ricordo di quelle foto nei menu… Bellissime le foto, adoro quel cucchiaino azzurro, posso chiederti di che marca è??
    Bacioni

  9. @Silvia
    e quando e’ avvenuta la trasformazione da madonnara a leggiadra WP che tutto avrei detto tranne che metallara???
    Su, prendi un po’ di banana split, ma mi raccomando, niente orecchini fosforescenti!!! BAcio!! :)))

    @Spilucchina
    mi hai fatto piegare in due dalle risate…certo che mangiare un’intera citta’…esagerata!!! 😀

    @salsadisapa
    eh eh, che poi erano pure foto scure…o forse erano solo i tempi che erano diversi, piacevano cosi!
    La panna al latte di cocco e’ troppo buona, ed e’ gia’ finita li e li’, tutta “salute”!!!! :))) Un bacio!!!!!!

    @Claudia bella,
    uff, vorrei che ti materializzassi davvero dietro la mia porta!
    Un bacino… :*)

    @Michela
    ma sopra cosa c’era, marmellata di fragole??? 🙂

    @camomilla
    certo che puoi chiederlo, e’ della Guzzini, fa parte di una coppia di tazzine ricevute x il matrimonio (era quasi piu; carina la scatola di latta che le conteneva che le tazzine stesse!!) Baci!

    @precisina
    ehh queste son cose che l’inconscio cerca di rimuovere :))
    Si, sono molto contenta, anche io devo aggiornare la mia blogroll!!!!

    @Dolcetto
    davverro ne hai mangiate tante??? Di’ la verita’, ti aiutava qualcuno a finirla!!!! :))
    Un bacione :)))

  10. Tu non hai idea di quanto ero combattuta tra l’hamburger e la banana split…golosa come sono è infatti incredibile che abbia optato per la ciccia!! Comunque, geniale la tua rivisitazione, e fantastica idea, fai conto che mi siedo lì con te a smangiucchiarla fra tante chiacchere!! Elga

  11. Che bei ricordi che mi hai fatto riaffiorare.Non mangio la banana split da almeno 20 anni,devo rimediare perchè ora ne ho proprio voglia!
    Grazie per questo bel post e per la magnifica ricetta.
    Un bacio

  12. @Elga
    davvero??? eh eh sarebbe bella una cenetta tra blogger: primo: risotto alle fragole, secondo: hamburger, e dolce banana split!!!
    Un bacio!!!!

    @parolediburro
    almeno 20 anni….non barare che sei giovanissima!!!!! E cmq e’ cosi scema da fare che e’ uno sfizio che ci si pu’ togliere in 5 minuti! :)))

    @pamy
    non so darti torto, ora che l’ho mangiata capisco perche’ abbia avuto quel successo :)))

    @pawer & Littlefrog
    no, no, non vogliooooooooo!!!! :))) Scherzo, anzi vi inserisco anche io!
    Che bello, siamo in tanti dalla Puglia, per me e’ come avere un occhio di la’, visto che sto di qua!!!! A presto!

  13. il mio lui va matto per la banana split, anche io invece come te ho sempre pensato che fosse immensa da mangiare tutta in una volta!eppure sono capace di mangiarmi mezzo chilo di gelato da sola! bella idea per partecipare da Sapa! a presto

  14. Ti sembrera’ pazzesco se ti dico che io un banana split non l’ho mai assaggiato? E nemmeno gli spaghetti e tantomeno l’uovo al tegamino!!! Si’, sí sono di questo pianeta…pero’ quando andavo per gelaterie non prendevo mai le coppe dove c’era la frutta 🙁 😀
    Mio marito mi parla sempre dei suoi banana split…Umhh che voglia!!
    Dany

  15. @dolcezza
    be’ per quello sono capace anche io, aime’!! Forse ci preoccupiamo di non digerire la banana?? Ah ah!
    Dai, partecipa anche tu, anche se mi sa che negli Ottanta eri proprio piccina…!!!!!!
    Tanto un po’ e’ esteso anche agli anni ’90 :))

    @Dany
    allora siamo dello stesso pianeta…pero’ la banana col gelato al cioccolato, sembra strano ma ci sta benissimo, e neanche a dirlo, anche col cocco!
    Un bacio grande!!! :))

  16. Uhmamma! Non ricordavo l’esistenza della banana split, e sì che effettivamente imperversava. Io ne sentivo parlare già negli anni ’60, da bambina, perché mio padre andava spesso negli USA per lavoro, e lì ne andavano matti. Mi sembrava una specie di sogno proibito. Invece. poi è arrivata qui e io non l’ho mai mangiata!
    Brava, bella idea: non mi sarebbe mai e poi mai tornata alla mente.
    Baci!

  17. che meraviglia questo tuffo negli anni ottanta!!! per la verità a me non piaceva la banana split ma era un vero tormentone! e tu l’hai riproposto perfettametne! anzi a giudicare dalle foto è più bello e ben presentato della media di quellic che ti servivano in giro!

  18. @michela
    secondo me….sempre americanate erano!!! :)))

    @Giovanna
    che strano come cambiano i punti di vista col passare del tempo!! Forte il racconto di tuo padre, grazie!!!

    @moscerino
    pensa che all’inizio lo volevo rifare pari pari e mi ero messa a cercare i piattini ovali…ma si sarebbe persa la parte di restyling!! Un bacio! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *